Storia della Camerata di Cremona

Previous
Next

Storia della Camerata di Cremona

Categoria Libri
35,00 €

Autrice: Emanuela Prati Franzini 

Editore: Cremonabooks

Pagine: 287

Dimensioni: 22 x 29

Storia della camerata di Cremona che debutta il 16 aprile 1961 al Teatro Ponchielli, diretta da Ennio Gerelli, con al primo violino Giulio Franzetti. Fu un debutto eccezionale, come eccezionale ne fu l’occasione, il ricordo del fondatore dell’Accademia Musicale Cremonese Marco Brasi, purtroppo scomparso.Il Maestro Gerelli guida poi l’ensamble nel difficile percorso di diffusione delle sofisticate sonorità monteverdiane, riscuotendo straordinari successi. Sempre sotto la direzione del maestro Gerelli, nel 1968, la Camerata passa sotto la direzione di Gianfranco Carutti grande e raffinato cultore delle arti nonché filantropo autore di tante donazioni di opere importanti al Comune di Cremona. È un momento straordinario, che prelude ad un periodo altrettanto straordinario: sotto la presidenza dell’”Ingegnere”, la Camerata di Cremona comincia la scalata ai impegnativi e ambiziosi traguardi internazionali, riscuotendo una serie di meritati successi, con la direzione che passa nel ’70 ad Agostino Orizio, poi a Angelo Campori, a Tullio Stefani ed infine, nel 1982, per scelta del Presidente Carutti che ne intuisce classe e talento, al giovane cremonese Marco Fracassi. Da allora, sotto la brillante direzione di Fracassi, la Camerata di Cremona conferma i successi e ottiene nuovi consensi in Italia e nel mondo. 

“Era il 21 gennaio 1967 quando venne firmato l’atto costitutivo dell’Associazione culturale denominata “Camerata di Cremona” avente lo scopo di svolgere degnamente in Cremona e fuori un’apprezzata attività di divulgazione musicale nelle più elette forme strumentali, vocali e rappresentative. Nello stesso anno venne anche costituito il complesso corale che, insieme all’orchestra, costituì e costituisce tutt’oggi un unicum all’interno del panorama musicale cremonese.” 

Il libro presenta la storia della Camerata di Cremona attraverso materiale di archivio, programmi dei concerti e articoli pubblicati sui giornali.

Categoria Libri In magazzino 2 Articoli
0/5
Commenti (0)
Ancora nessuna recensione da parte degli utenti.

Storia della camerata di Cremona che debutta il 16 aprile 1961 al Teatro Ponchielli, diretta da Ennio Gerelli, con al primo violino Giulio Franzetti. Fu un debutto eccezionale, come eccezionale ne fu l’occasione, il ricordo del fondatore dell’Accademia Musicale Cremonese Marco Brasi, purtroppo scomparso.Il Maestro Gerelli guida poi l’ensamble nel difficile percorso di diffusione delle sofisticate sonorità monteverdiane, riscuotendo straordinari successi. Sempre sotto la direzione del maestro Gerelli, nel 1968, la Camerata passa sotto la direzione di Gianfranco Carutti grande e raffinato cultore delle arti nonché filantropo autore di tante donazioni di opere importanti al Comune di Cremona. È un momento straordinario, che prelude ad un periodo altrettanto straordinario: sotto la presidenza dell’”Ingegnere”, la Camerata di Cremona comincia la scalata ai impegnativi e ambiziosi traguardi internazionali, riscuotendo una serie di meritati successi, con la direzione che passa nel ’70 ad Agostino Orizio, poi a Angelo Campori, a Tullio Stefani ed infine, nel 1982, per scelta del Presidente Carutti che ne intuisce classe e talento, al giovane cremonese Marco Fracassi. Da allora, sotto la brillante direzione di Fracassi, la Camerata di Cremona conferma i successi e ottiene nuovi consensi in Italia e nel mondo. 

“Era il 21 gennaio 1967 quando venne firmato l’atto costitutivo dell’Associazione culturale denominata “Camerata di Cremona” avente lo scopo di svolgere degnamente in Cremona e fuori un’apprezzata attività di divulgazione musicale nelle più elette forme strumentali, vocali e rappresentative. Nello stesso anno venne anche costituito il complesso corale che, insieme all’orchestra, costituì e costituisce tutt’oggi un unicum all’interno del panorama musicale cremonese.” 

Il libro presenta la storia della Camerata di Cremona attraverso materiale di archivio, programmi dei concerti e articoli pubblicati sui giornali.

Categoria Libri In magazzino 2 Articoli
0/5
Commenti (0)
Ancora nessuna recensione da parte degli utenti.

Prodotti correlati