La collezione risorgimentale

Previous
Next

La collezione risorgimentale

35,00 €

Autore: A cura di A. Foglia

Casa Editrice: Silvana Editoriale

Testo: italiano

Pagine: 173

Dimensioni: 25 x 2 x 31 cm

Catalogo delle Colezione del Museo Civico di Cremona

L'iniziativa di raccogliere nel Musco della città di Cremona "ricordi del patrio Risorgimento" venne presa nel 1893 da Alfonso Mandelli, assessore alla Pubblica Istruzione con un passato di patriota dal vago sapore di epopea. Si e formata così una raccolta pubblica di cimeli, documenti e testimonianze grafiche cui hanno contribuito nel tempo, con generosità e passione, ex patrioti o i loro famigliari, uomini politici di origine cremonese, collezionisti locali. Dall'analisi dell'ingente materiale conservato emerge da una parte il contributo di Cremona all'Unità nazionale, e dall'altra l'identità di una città, la sua storia, la sua tipicità e originalità culturale, le sue tradizioni, i suoi talenti. La collezione risorgimentale del Museo Civico di Cremona è suddivisa in sette sezioni: la prima raccoglie le "divise" (divise e vari complementi d'abbigliamento militare), la seconda le "armi", la terza le "bandiere", la quarta le "carte geografiche e piani di guerra", la quinta i "ritratti", la sesta "monete, medaglie, sigilli e decorazioni e la settima una "miscellanea". Con questo primo volume di catalogazione si parte dalla settima sezione, che per la varietà ed eterogeneità del materiale conservato può meglio servire a illustrare il carattere e la qualità dell'intera collezione

Categoria Arte e Fotografia In magazzino 2 Articoli
0/5
Commenti (0)
Ancora nessuna recensione da parte degli utenti.

L'iniziativa di raccogliere nel Musco della città di Cremona "ricordi del patrio Risorgimento" venne presa nel 1893 da Alfonso Mandelli, assessore alla Pubblica Istruzione con un passato di patriota dal vago sapore di epopea. Si e formata così una raccolta pubblica di cimeli, documenti e testimonianze grafiche cui hanno contribuito nel tempo, con generosità e passione, ex patrioti o i loro famigliari, uomini politici di origine cremonese, collezionisti locali. Dall'analisi dell'ingente materiale conservato emerge da una parte il contributo di Cremona all'Unità nazionale, e dall'altra l'identità di una città, la sua storia, la sua tipicità e originalità culturale, le sue tradizioni, i suoi talenti. La collezione risorgimentale del Museo Civico di Cremona è suddivisa in sette sezioni: la prima raccoglie le "divise" (divise e vari complementi d'abbigliamento militare), la seconda le "armi", la terza le "bandiere", la quarta le "carte geografiche e piani di guerra", la quinta i "ritratti", la sesta "monete, medaglie, sigilli e decorazioni e la settima una "miscellanea". Con questo primo volume di catalogazione si parte dalla settima sezione, che per la varietà ed eterogeneità del materiale conservato può meglio servire a illustrare il carattere e la qualità dell'intera collezione

Categoria Arte e Fotografia In magazzino 2 Articoli
0/5
Commenti (0)
Ancora nessuna recensione da parte degli utenti.

Prodotti correlati